Ecco il Natale eco. E gli auguri personalizzati

green-ribbon2Pochi giorni all’ora X di X-mas, mica potevo esimermi dal pubblicare qualche consiglio utile per un Natale eco, colorato di 50 sfumature di verde, capace di regalare bassi impatti ambientali, senza nulla togliere a magia e tradizione? Eccoli qui, serviti con i migliori auguri personalizzati e confezionati su misura per voi, in base alle vostre esigenze. Voi pensate a quello di cui avreste davvero bisogno (ma davvero, dico) e io vi auguro di raggiungerlo in questo anno nuovo che vogliamo migliore del precedente, a prescindere.
Intanto, ecco il Natale eco:

A tavola. Per il vostro menu, scegliete cibo localestagionalebiologico. Volete puntare su portate a base di pesce? Ottimo, ma preferite il pesce sostenibile: quello azzurro o quello proveniente da allevamenti estensivi o biologici. Tonni, anguille e pesce spada lasciateli in pescheria, perché ricchi di mercurio, che non vi dona.

Pranzi, cenette e cenoni antispreco. Ovviamente, evitate gli sprechi. Comprate solo dopo aver pianificato il vostro menu, servite porzioni modeste (per il bis c’è sempre tempo), e se a fine pasto avanzate qualcosa, congelate o condividete con gli altri.
Daaai, è Natale: a tavola niente piatti usa e getta, o se proprio proprio, fate che siano biodegradabili e compostabili. Così, forse, saranno spariti prima che voi abbiate digerito il cenone.

Regali. Per esempio donate solidarietà. Potete scegliere prodotti provenienti dalle zone terremotate, dal commercio equo e solidale, oppure oggetti utili a finanziare progetti sociali e ambientali. Continua a leggermi su Econote

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WordPress spam blocked by CleanTalk.