Incredibile edible Todmorten, la favola del paese che si mangia

incredible edibleConosci la favola di Todmorten, il Paese Commestibile dove il cibo è autoprodotto, raccolto e mangiato da tutti, gratuitamente? E’ una di quelle favole, pardon, cronache che fanno bene all’umore, per non dire dell’ambiente, della salute, delle relazioni sociali, dell’economia locale, della fiducia nel genere umano…

Todmorten è una cittadina a nord di Manchester, che forse pochi avrebbero cercato sul mappamondo se non fosse diventata il campo (letteralmente) di una rivoluzione che sta passando alla storia come “Incredible edible, incredibilmente commestibile. Cioè? Tutte gli spazi verdi – dalle aiuole davanti alla stazione di polizia fino ai giardini del cimitero – vengono coltivati con prodotti locali e quello che cresce – fagioli, piselli, erbe aromatiche – viene consumato dai suoi abitanti. Incredibile, no?

“Gli obiettivi del movimento Incredible edible sono quelli di fornire l’accesso al cibo locale per tutti, attraverso il lavoro comune, la diffusione di conoscenze e competenze e il sostegno alle imprese del territorio”, spiegano Pamela Warhurst, ambientalista, attivista e co-fondatrice del movimento e Hilary Wilson, insegnante di cucina, esperta di scarti alimentari e ‘bancaria’ della Banca del cibo di Todmorten. Continua a leggermi su Econote

One thought on “Incredibile edible Todmorten, la favola del paese che si mangia”

  1. Pingback: "Incredible edible" Todmorten, la fav...
  2. Trackback: "Incredible edible" Todmorten, la fav...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WordPress spam blocked by CleanTalk.