Torino e Ivrea, percorsi di economia civile in cerca della felicità

isao_2016Pop, collaborativa e civile, nel senso che sa rendere felici le persone. È questa l’economia in cui farà incursione Percorsi tra economia e felicità, una delle quattro sezioni dell’ISAO Festival, in onda da settembre a novembre tra Torino e Ivrea. XXIII edizione della rassegna ideata dal Mutamento Zona Castalia, che tra sacro e profano prosegue la ricerca della felicità, spaziando dal teatro alla musica, fino all’economia della condivisione e del bene comune.

Di economia civile si occuperà in particolare la prima sezione che dal 15 al 17 settembre racconterà pratiche, storie, comunità e persone protagoniste di questo paradigma basato sulla collaborazione solidale, in cui il profitto c’è ma non è il fine bensì un mezzo. Un’economia al servizio dell’uomo e della terra, che tiene conto della loro felicità. “Se prendiamo il significato etimologico della parola, ne ritroviamo il senso: economia è la gestione della casa, il prendersi cura della casa, sia privata sia pubblica, che è la via per stare bene e essere felici. Economia allora come cura, in grado di garantire il benessere e la felicità delle persone”, spiega Nadia Lambiase, presidente di Pop Economix, l’associazione che da un paio d’anni cura la sezione insieme alla Scuola di Economia Civile. Continua a leggermi su Econote

Percorsi tra economia e felicità su fb

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WordPress spam blocked by CleanTalk.