Torino, la terza edizione del Festival del Giornalismo Alimentare

Gambe sotto il tavolo, ha inizio la terza edizione del Festival del Giornalismo Alimentare a Torino il 22, 23 e 24 febbraio. Imbandita la scrivania con penne e calamari (scusate, non ho resistito), si scrive di cibo in questo che è uno dei primi appuntamenti nazionali dell’Anno del cibo italiano nel mondo, iniziativa promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali con il Ministero dell’Agricoltura.

Tre giorni di confronto su cibo e alimentazione a Torino attraverso 130 incontri di approfondimento, eventi collaterali, laboratori pratici ed educational sul territorio per una platea eterogenea di giornalisti, comunicatori, foodblogger, aziende, istituzioni, uffici stampa, scienziati, alimentaristi e influencer italiani e internazionali.

MassimilianoBorgiaObiettivo del Festival del Giornalismo Alimentare, cercare di creare un ponte tra agroalimentare e media: “Per analizzare tutte le declinazioni del tema, tra cui la sicurezza e l’educazione alimentare, il mondo dei blog, le mode e le ‘trappole’ alimentari, le etichettature, il made in Italy, l’acqua potabile”, dice l’ideatore e direttore Massimiliano Borgia, giornalista e profondo conoscitore del territorio e delle sue eccellenze.

Sprechi alimentari, cambiamenti climatici, novel food, mafia, veganesimo, informazione 4.0, trattati internazionali sul cibo, appuntamenti business to business tra aziende e comunicatori (continua a leggermi su Econote.it)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WordPress spam blocked by CleanTalk.