Verdessenza e la SERR, settimana europea per la riduzione dei rifiuti

SERR2015Parola d’ordine: dematerializzazione. Fare più con meno: meno materiali, innanzitutto – che vuol dire meno emissioni per la loro produzione, trasporto e distribuzione -, e poi meno rifiuti prodotti. È questo il tema della SERR 2015, la Settimana europea per la Riduzione dei Rifiuti, festeggiata dal 21 al 28 novembre (e poi oltre, certo) con migliaia di buone azioni quotidiane. C’è sicuramente la condivisione da mettere in pratica, in tutte le sue declinazioni, dal car sharing al bike sharing, ci sono i baratti con gli swap party e l’economia del dono di bei progetti stile Te lo regalo se vieni a prenderlo. Ci sono le iniziative di riduzione dei rifiuti alla fonte, come gli acquisti di prodotti sfusi, i regali dematerializzati e le piattaforme per evitare gli sprechi alimentari, come quella di Lastminutesottocasa.

“Il consumo di prodotti rappresenta quasi il 50% delle emissioni che contribuiscono al cambiamento climatico. Se non trasferiti in schemi di riutilizzo, questi prodotti diventeranno rifiuti che dovranno poi essere gestiti con sistemi aggiuntivi di raccolta e di trattamento, il cui costo mette a dura prova i bilanci degli enti pubblici locali e regionali. È quindi di fondamentale importanza ridurre i rifiuti alla fonte. Un modo per mettere ciò in pratica è il consumo intelligente”, spiegano gli organizzatori. Continua a leggermi su Verdessenza

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

WordPress spam blocked by CleanTalk.